Vai al contenuto

Dormire bene. In hotel, ancora, ma anche a casa.

Mi ripeto: dormire bene in hotel si è trasformata per me in una sorta di mission impossible.
Non pochi sono i parametri che devono essere verificati. Comincio con la verifica della temperatura della stanza e della velocità dell’aria emessa dal condizionatore, passo per la pulizia delle tende – bandita la tenda per la doccia! – e concludo con il check del letto.
Comodo? Ovvio.
Scelta di cuscini diversi? Magari.
Pulito? Anche questa direi che è un’ovvietà, e quindi non racconterò di quella volta che, in un letto apparentemente intonso di una camera di albergo di nota località marina, ho trovato sabbia sotto il cuscino…
E non parlerò nemmeno di quei copriletto variamente decorati, o di quelle coperte in lana risalenti al lontano millenovecentodiciotto.
E le testiere dei letti in stoffa? No, non parliamo neanche di questo, dai…

COPRIPIUMINO Cinelli 12033

Piuttosto, rifacciamoci gli occhi e fantastichiamo tutti insieme su un hotel dove il letto è tale e quale al nostro di casa: lenzuola pulite, profumo di lavanda, e soprattutto il piumino!
Pensateci bene: è proprio lui, il piumino, a fare la differenza.
L’interno viene costantemente protetto da appositi copripiumini che vengono sostituiti per ogni nuovo ospite: cosa volere di più?
Già sento i commenti – soprattutto di mio padre! – che sostengono tesi del tipo Uhh il piumino mi fa sudare anche in inverno, Uhh in estate non si può usare, e via dicendo.

Trapunta invernale a 2015 CINELLI PIUME E PIUMINI.jpg

Cinelli Piumini e gradiente termico: queste le parole chiave per zittire anche gli irriducibili della coperta, tipo mio padre appunto.
Questa azienda italiana, che realizza in sede i propri prodotti, ha la soluzione per ogni temperatura: dal modello estivo a quello per zone climatiche molto fredde. Sia in hotel che nelle nostre case, il comfort è esattamente lo stesso, fatto di soluzioni per tutte le esigenze, oltre che di guanciali ed accessori preziosi e versatili.

Trapunta invernale b 2015 CINELLI PIUME E PIUMINI

Ho una notizia in più… Ho scoperto che quest’anno potremo costringere anche i nostri amici coperta-addicted a convertirsi ad un soffice calduccio regalando morbidi plaid Cinelli imbottiti in piuma d’oca come questi…

Detto tutto ciò, siamo quindi pronti a fondare il Movimento per l’utilizzo incondizionato del piumino?
Mi propongo come Presidente!

Credits: Cinelli Piumini

2 risposte »

Dai, dai... dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Patrizia Burato a Roma, RM, IT su Houzz

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Sei curioso?

L'architettura a portata di mouse!

|architettura e formazione continua a portata di mouse|

Consigliato da Archidipity

|per non smettere mai di imparare|

Quanti siamo?

  • 341,930 coraggiosi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: