Vai al contenuto

Cantina Carapace | Arnaldo Pomodoro

Tutta colpa del Sagrantino.

Questo il vero motivo della mia latitanza della scorsa settimana.
Complice un fine settimana trascorso in piacevolissima compagnia, mi sono ritrovata circondata da vigneti, bottiglie di vino e tanto affetto in una delle più belle cantine realizzate di recente: la Cantina Carapace a Bevagna, realizzata su disegno di Arnaldo Pomodoro.

Carapace, Lunelli, Pomodoro

La Tenuta Castelbuono della famiglia Lunelli (gli stessi dello Spumante Ferrari) si trova in Umbria, tra Bevagna e Montefalco, zona di produzione del Sagrantino. È qui che l’architetto scultore Arnaldo Pomodoro ha realizzato una cantina dal design contemporaneo ma molto calato nell’ambiente circostante.
La forma geometrica è proprio quella del carapace, lo scudo osseo delle tartarughe, con profonde incisioni nella copertura in rame che vogliono ricordare la terra ed i suoi solchi. La forma, le finiture, le luci ed i colori sono precisamente lo stile di Pomodoro.
E l’inserimento nel contesto è pressoché perfetto. Indubbiamente un bell’oggetto.
Esternamente è percepibile solo questo carapace, ma, una volta all’interno, si comprende che tutta la parte della lavorazione delle uve si trova al piano interrato, dove il Maestro ha voluto mettere in risalto le botti che si trovano attorno alla scala centrale ellittica.

Strana scelta formale quella del progettista, per me concettualmente non condivisibile.
La complessa struttura realizzata in bellissimi costoloni in legno lamellare è purtroppo non immediatamente riconoscibile: è completamente ricoperta da cartongesso tinteggiato, quasi a costituire una sorta di scenografia che maschera la realtà.
Ora, non voglio partire con una filippica di noiosa critica architettonica, ma, capperi!, la struttura non va mai nascosta, no??? È la struttura la vera essenza di un fabbricato, e sta a noi architetti saperla progettare in modo che sia anche bella, visibile e godibile, perdinci!
| Si, lo so, sono un’architetto. Ma ho frequentato l’indirizzo strutturale! Portatepazienza. |

Ebbene, come dicevo, un bell’oggetto. Ma ne sono uscita un po’ infastidita.
Come essere affascinati da una donna bellissima, e scoprire che è stata costruita da un chirurgo plastico. Troppo finto per i miei gusti.

Ma mi sono consolata: il Montefalco rosso ed  Sagrantino degustati dopo la visita, pressochè a digiuno, hanno fatto il loro corso…

Carapace, Lunelli, Pomodoro

4 risposte »

  1. Non sapevo della predilezione per le donne 🙂 Battute a parte, se l’esterno è davvero intrigante, le immagini interne (dico quelle dove si vede un butta sù incredibile) mi hanno fatto storcere il naso. Non sono architetto ma un po’ di gusto personale ce l’ho.
    Le vetrate che mostrano il paesaggio esterno sono invece molto convincenti.

    Mi piace

  2. Effettivamente con un paesaggio così bello e dei prodotti così interessanti l’edificio forse poteva essere più leggero!
    Ultimamente vedo che nel settore vinicolo stanno investendo tanto anche nell’immagine architettonica!

    Mi piace

Dai, dai... dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Patrizia Burato a Roma, RM, IT su Houzz

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Quanti siamo?

  • 360,187 coraggiosi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: