Vai al contenuto

Villa a Roquebrune | Lazzarini Pickering Architetti

Parlare di architettura con Carl Pickering è come sorseggiare un buon vino rosso: armonico, corposo, persistente, rotondo, maturo. E l’architettura dello studio romano Lazzarini Pickering Architetti ha le stesse proprietà.
Opere reali, che denotano uno studio approfondito di ogni aspetto fin dalle prime fasi progettuali: solo così si possono ottenere tali risultati di organicità e perfezione che tanto colpiscono anche l’occhio più profano.
Loro sono architetti che realizzano le loro opere. Non disegnano tanto per riempire pagine di curriculum, il loro sito è pieno di fotografie e non di renders.
Da poco è stata presentata al Maxxi di Roma la pubblicazione con un sunto della loro carriera: nel pubblico, i loro clienti di sempre. Giusto per capire di che genere di professionisti sto parlando…

LazzariniPickering, Roquebrune

Io li seguo forse da sempre. Dai tempi in cui restituivano un’identità precisa ai flagship stores di Fendi o in cui disegnavano una villa a Positano a dir poco favolosa… Io vado oltre l’ammirazione, qui si tratta proprio di essere una vera fan sfegatata!

Recentemente hanno realizzato questa villa a Roquebrune.
Con le volumetrie vincolate dall’esistente, l’hanno pensata come fosse una barca, scegliendo materiali come il teak trattato e scolorito, l’acciaio inox ed il vetro.
Spazi esterni favolosi, perfettamente integrati con il contesto e con la vista sul mare. All’interno, un elemento la fa da padrone su tutto: la scala di collegamento verticale quadrata è inserita in un vano rettangolare, nel cui spazio restante è stata collocata la collezione di vasi cinesi del Committente. Si crea così una sorta di galleria verticale che sottolinea lo stile dei progettisti, in grado di integrare perfettamente le funzioni strutturali e quelle di arredo in un insieme perfettamente organico.

Lazzarini Pickering, Roquebrune

Lazzarini Pickering, Roquebrune

Lazzarini Pickering, Roquebrune

Lazzarini Pickering, Roquebrune

Lazzarini Pickering, Roquebrune

Lazzarini Pickering, Roquebrune

Lazzarini Pickering, Roquebrune

E i dettagli, ragazzi…. Fidatevi, sono fa-vo-lo-si.

Certo, qualcuno potrebbe osservare che tutto dipende dal Committente. Che deve essere così illuminato da riuscire a permettere che l’architetto si esprima liberamente e al meglio.
Ma, forse, la bravura di un architetto sta anche nel trovare il Cliente giusto.

 
Credits: Lazzarini Pickering Architetti e Ideainterni

3 risposte »

  1. Veramente favolosi! Ovviamente per chi può selezionare il cliente vuol dire che ha raggiunto degli standard qualitativi talmente elevati, che fatalmente esclude quelle persone di piccolo cabotaggio. Ovvero quella clientela che vuole l’architetto spendendo solo gli spiccioli

    Mi piace

  2. Non so. Mi fermo alla tua ultima frase e vado in crisi perché io non li so cercare i clienti. Nè giusti nè sbagliati. E nn lo so se la bravura consiste proprio in questo. Cmq, lazzarini&pickering sono grandiosi senza ombra di dubbio.
    Li seguo anche io da anni ma per coincidenze di altra natura ( la mia collega si studio è una loro cara amica) e li adoro. Sono un’ottima coppia professionale e non solo. Felice di averli ritrovati qui.

    Mi piace

Dai, dai... dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Patrizia Burato a Roma, RM, IT su Houzz

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Quanti siamo?

  • 348,500 coraggiosi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: