Vai al contenuto

Hard Rock Hotel, Palm Springs

Alzi la mano chi non conosce almeno un Hard Rock Cafe!
Parlo di quella catena di bar-ristoranti fantasmagorici dove, assieme a lussuriosi cibi estremamente junk (porcherie come i buonissimi anelli di cipolla fritti, i ricchissimi hamburgers, le goduriose banana split, le perfette piña coladas…), si può godere di musica on-air e di tonnellate di memorabilia dei grandi-più-grandi che hanno fatto la storia della discografia mondiale.
Beh… se ancora non fosse chiaro, io adoro questi posti! Io sono capace di inserire l’Hard Rock Cafe negli itinerari turistici di qualsiasi città io visiti, perché sono veramente ovunque! Ho cominciato a frequentare quello storico di Old Park Lane a Londra quando ero una bimbetta, per poi fare l’ultima indigestione di chicken wings a Chicago pochi anni fa.

Hard Rock Hotel Palm Springs

Da qualche anno, questa industria del rock ha intrapreso l’avventura degli hotels e dei casinò. Ovviamente sparsi in giro per il mondo, da Bali al Messico passando per Ibiza.
L’Hard Rock Hotel di Palm Springs è in corso di completamento, ma è stato sufficiente vedere qualche immagine per decidere di non poterne tacere…
Progettare un hotel è entusiasmante. Ogni tema va approfondito come fosse l’unico. L’entrata, la hall, i ristoranti, le camere, così come i bagni o le cucine: ogni spazio va studiato pensando che il Cliente potrà notare qualsiasi sfumatura e dettaglio. Già… i dettagli… L’ho già detto che Dio è nei dettagli (cit. Mies van der Rohe)?
Ecco, vediamo insieme di cosa sono stati capaci gli architetti di Mister Important Design, studio di Oakland (CA) specializzato in alberghi, bar, discoteche e tutti quei luoghi in cui il divertimento è d’obbligo. Senza dubbio Charles Doell, fondatore dello studio, si diverte un mondo a fare il suo lavoro!

L’albergo ha 163 stanze e suite, un Rock Shop, una Rock SPA, un lobby bar ed un night club. Verrà completato alla fine del 2014, ed è strettamente legato al Coachella Valley Music and Arts Festival che si svolge molto vicino. Così legato da scegliere memorabilia di giovani artisti e la scritta FUN. dal nome della famosa ed omonima band (questi qua), oltre ad organizzare eventi e parties per tutta la durata del Festival.

Partiamo dagli spazi esterni. Senza dimenticare di trovarci in California: caldo e sole 365 giorni l’anno. E quindi una favolosa piscina!
È sufficiente l’immagine di David Bowie tratta dall’album Aladdin Sane per capire dove siamo giunti…

Nella lobby ci accoglie la scultura Open Cube, realizzata da Benoit Malbrauy con 500 casse vintage che interagiscono con i sistemi bluetooth, con i telefoni e con gli input dei DJs. Affascinante lo spazio le cui pareti sono ricoperte di cimbali, strumenti musicali a percussione che emettono un suono quasi magico.
E il front desk? Chitarre elettriche rosse su uno sfondo in metallo ondulato. Si può dire fico qui su Pattibum? Si? Beh… Fico!!!!

Il ristorante Sessions ed il bar Hello I love you sono pieni zeppi di particolari incredibili. Pareti in legno intagliato, illuminazione realizzata su disegno, teche per i liquori del bar, bancone rivestito in piastrelle decorate… è tutto assolutamente originale. Inclusa la scritta sulla parete di fondo: I’ve got more spice than the frugal gourmet, tratta dal brano Finger Likin’ Good dei Beastie Boys.

Corridoi, camere e suite sono caratterizzati dal colore viola. Che Purple Rain abbia avuto una qualche influenza sui progettisti?

Ed ecco i famosi dettagli di cui parlavo. Famosi, e favolosi, creativi, autentici, originali… che dire se non BraviMister Important Design?

Ora. Mancano 52 giorni al prossimo Coachella, un altro dei miei tanti sogni, una delle tante esperienze che vorrò fare una volta nella vita.
A questo punto, andrei…

Credits: Archilovers

3 risposte »

  1. Alzo la mano! E’ un delitto non conoscere gli Hard Rock Cafè?
    Però mi sono interessato a Hard Rock Hotel, che hai presentato con immagini scintillanti e parole accattivanti.
    Adesso posso abbassare la mano, perché conosco (per sentito dire) un Hard Rock.

    Mi piace

Dai, dai... dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Patrizia Burato a Roma, RM, IT su Houzz

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Sei curioso?

L'architettura a portata di mouse!

|architettura e formazione continua a portata di mouse|

Consigliato da Archidipity

|per non smettere mai di imparare|

Quanti siamo?

  • 344,766 coraggiosi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: