Vai al contenuto

Il parquet di Garbelotto e Master Floor

| English version below |

Navigavo in rete, cercando parquet per pavimenti esterni.
E’ così che ho scoperto il Parchettificio Garbelotto e Master Floor.
Ed è così che ho definitivamente concluso che il design italiano non è fatto solo di oggetti di arredo, illuminazione e così via, ma anche di materiali di finitura.

Garbelotto, Master Floor

Loro sono veneti, ed hanno cominciato a produrre pavimenti in legno nel lontano 1955. Da allora, l’azienda si è evoluta ed è cresciuta fino ad arrivare alla produzione odierna.
Di che si tratta?
Si può giungere a 999 soluzioni possibili, combinando 40 colori e trattamenti, 22 essenze, 15 linee, 10 formati, 5 finiture superficiali e 5 spessori diversi.
Tutte le fasi di produzione vengono realizzate in Italia, ed ogni fase è caratterizzata da un estremo rispetto per l’ambiente. L’impianto di verniciatura è a ciclo completo all’acqua, e garantisce l’assenza di emissioni nocive, assieme ad una superficie morbida al tatto che valorizza la venatura del legno, rendendo il pavimento più resistente, idrorepellente e facile da pulire.

E poi, una gamma pressoché infinita!
Si può scegliere tra:
– pavimenti in legno tradizionali (con 4 diversi spessori), da posare e trattare in opera;
– pavimenti in legno prefiniti, con tavole di tutte le dimensioni, già trattate e pronte per il montaggio;
– pavimenti in legno artistici, che permettono di realizzare tappeti, intarsi, cornici, e così via;
– pavimenti in legno per esterno, sia in tavole singole che in tavole precomposte.

Ah… dimenticavo! Il controllo qualità prima dell’imballaggio viene eseguito a mano da personale specializzato!

Garbelotto, Master Floor

Al recente MADE (ricordate? c’ero anch’io!) i maggiori contatti sono venuti dall’estero.
Gli operatori nostri ospiti presso lo stand sono stati per lo più stranieri. Il mercato italiano a malincuore risulta essere fermo, statico e senza stimoli.
Lo stile italiano, il vero Made in Italy incuriosisce e stuzzica i mercati emergenti dove c’è richiesta di prodotti di target medio/alto. Molti sono stati gli stranieri dei paesi quali Turchia, Arzebaigian, Russia, Armenia e zone vicine.
Noi stiamo investendo continuamente in ricerca e tecnologia non trascurando la parte più importante delle risorse umane che, con i nostri collaboratori fa si che siamo oramai un’Azienda di riferimento non solo in Italia ma anche all’estero. (
Renza Altoè Garbelotto, amministrazione delegato)

Ma quanto siamo forti noi Italiani? (Scusate se mi ripeto, ma, a volte, ho bisogno di ricordarmelo….)

Garbelotto, Master Floor

I was surfing the net, looking for exterior wood floors.
And that’s how I discovered the Parchettificio Garbelotto and Master Floor.
And so I finally concluded that Italian design is not only made of furniture, lighting and so on, but also of finishing materials.

They come from Veneto, and have begun to produce wood flooring in 1955 . Since then, the company has evolved and grown up to the present production.
What is it ?
You can reach 999 possible solutions, combining 40 colors and treatments, 22 essences, 15 lines, 10 sizes, 5 surface finishes and 5 different thicknesses.
All production steps are carried out in Italy, and each phase is characterized by an extreme respect for the environment. The coating system is a full-cycle water, and guarantees the absence of harmful emissions, together with a soft-touch surface that enhances the grain of the wood, making the floor more resistant , water repellent and easy to clean .

And then, an almost infinite range!
You can choose between :
– traditional wood floors (with 4 different thicknesses ), to be laid and then treated;
– prefinished wood floors , with tables of all sizes, already processed and ready for assembly ;
– artistic wooden floors, allowing the creation of carpets, inlaid, frames, and so on ;
– wooden flooring for outdoor use, both in single and precomposed boards.

Ah … I forgot! The quality control before packing is done by hand by a specialist!

At the recent MADE (I was there too !) increased contacts have come from abroad.
Our guests at the stand were mostly foreigners . The Italian market unwillingly turns out to be stationary, static and without incentives.
The Italian style, the real Made in Italy intrigues and teases the emerging markets where there is demand for products of medium/high target. There have been many foreign countries such as Turkey, Arzebaigian , Russia , Armenia and nearby areas .
We are continually investing in research and technology without neglecting the most important part of human resources that, with our staff means that we are now a Company of reference not only in Italy but also abroad. (Renza Altoè Garbelotto, CEO)

But how cool are Italians ? (Sorry if I repeat myself, but, sometimes, I need to remind me….)

Garbelotto, Master Floor

 

 

2 risposte »

Dai, dai... dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Patrizia Burato a Roma, RM, IT su Houzz

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Quanti siamo?

  • 348,500 coraggiosi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: