Vai al contenuto

Le case al mare #2

Continua la mia ricerca sulle case al mare ed i colori da utilizzare per gli interni.
La scorsa settimana mi sono concentrata sulle case greche. Ed ho imparato che l’accoppiata bianco&blu può avere infinite gradazioni e che possono intervenire anche altri colori senza turbare l’equilibrio di insieme.
Vediamo oggi cosa ci insegnano le case delle isole Baleari, ovvero di Formentera (Isola da visitare almeno una volta nella vita! …ma questo non è un blog di viaggi… 😉 ).

Formentera Can Nick 1

Una costruzione tipica della zona con una piscina non indifferente!

Formentera, Can Nick 2

Pavimento in resina marrone, come la base del divano realizzata in muratura. Colori neutri con i cuscini del divano che ce li riassumono. Bellini i pesci sulla parete, ma molto casa al mare, no?

Formentera, Can Nick 3

Bellissima questa cucina tutta realizzata in opera.  Costo? Due soldi! L’unico onere è il reperimento di brave maestranze. Da notare le ante sotto piano realizzate con delle tavole in abete, che chiunque bravo nel fai-da-te potrebbe realizzare.
E un altro pesce che fa da mensola e porta-pentole.

Formentera, Can Nick 4

Testiera del letto realizzata in muratura. Ante dell’armadio identiche a quelle della cucina. Tutto semplicissimo, ma che classe!!!

Osservazione: Sembra che anche il divano in muratura faccia molto casa al mare. E che sia una soluzione utilizzata in tutta Europa!

Ancora Formentera

Formentera, Can Dream 1

Una casa che si chiama Can Dream non a caso!

Formentera, Can Dream 2

E il sogno passa per questa piscina…

Formentera, Can Dream 3

Ancora toni neutri. Qui compare il nero, nei telai delle finestre e nelle strutture dei tavoli. Pavimenti sempre in resina.

Formentera, Can Dream 4

Bella cucina! Per l’assenza dei pensili, che appesantiscono sempre l’ambiente, e per il favoloso tavolo in legno. Da notare come l’attenzione vada proprio al tavolo con le sue lampade grazie al total white della cucina, piastrelle in mosaico incluse.

Formentera, Can Dream 5

Beh… che dire? Un sogno! Materasso posato su una pedana realizzata appositamente , rivestita in resina come il resto della casa. Due porte per l’accesso al bagno retrostante: identiche, simmetriche rispetto al letto, e alte quanto il soffitto (sapete che sono la mia fissazione, vero?). E poi, quella & posta al centro del letto… bella idea! Magari potevano togliere la bottiglia d’acqua prima di fare la foto…..

Osservazione: Evidente la tendenza a realizzare tutto il possibile in muratura. Costa poco e fa la sua figura!

Concludendo, le case delle isole Cicladi sono, nel complesso, più variopinte, mentre a Formentera è tutto molto basic-neutro-low profile.
Ed io? Quale direzione prenderò nel consigliare i miei Clienti?
Non dimenticando la mia volontà di realizzare case per tutte le stagioni, ci rifletterò durante queste calde giornate!

Le immagini: per saperne di più, basta cliccare sulla foto, o rovistare nel mio Pinterest.

Ps: qui la nascita di questi appuntamenti settimanali.

4 risposte »

Dai, dai... dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Patrizia Burato a Roma, RM, IT su Houzz

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Sei curioso?

L'architettura a portata di mouse!

|architettura e formazione continua a portata di mouse|

Consigliato da Archidipity

|per non smettere mai di imparare|

Quanti siamo?

  • 339,287 coraggiosi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: