Vai al contenuto

Architè! Ho capito.

Si, si, ho capito. Io ho capito.
C’è una gran confusione: cosa fa l’architetto, quando ci si deve rivolgere ad un architetto, che differenza c’è tra progettista-direttore dei lavori-impresa… Insomma, un macello!

Ecco alcune tips sul tema [tips, perchè è più fico di suggerimenti, no?]. Sparse, così come me vengono… e poi, potremo anche approfondirle!

First of all:
L’architetto NON è un arredatore o interior designer. O meglio, può anche esserlo, ma non solo.
L’architetto è in grado di progettare intere città, interi edifici, intere stazioni od aeroporti. Fino a giungere a stabilire la posizione del portacenere sul tavolino del soggiorno.
L’architetto sa, o almeno dovrebbe…, di strutture e di impianti. E’ lui, l’architetto, a guidare il lavoro degli ingegneri, che lo supportano nella realizzazione del suo progetto. Un canale di condizionamento non può passare perché la trave è troppo alta? L’architetto progettista troverà la soluzione!
Chiedetelo a Norman Foster o a Renzo Piano

Second:
Per presentare una pratica in Comune (dia, cila, cil, scia, o quello che ve pare!) servono un progettista ed un direttore dei lavori. Che possono anche essere lo stesso professionista. Questo tizio qui si prenderà la responsabilità civile e penale di ciò che viene progettato e poi realizzato, quindi è difficile che timbri un progetto realizzato da altri. Voi lo fareste?
Da questo deriva il punto successivo…

un popolo di architettiThird [sempre perchè in inglese fa più fico…]:
Prima ci si rivolge all’architetto, poi all’impresa.
L’architetto realizzerà un progetto ed un computo metrico estimativo, che costituiranno i documenti principali per il dialogo con l’impresa.
Se voi andate direttamente dall’impresa, non saprete mai cosa vi sta quotando, non avendo un progetto e non essendo dei tecnici. Potrete trovare un’impresa onesta, ma anche no.
Inoltre, come farete a confrontare le diverse offerte non avendo dei documenti di riferimento? Magari uno vi calcola l’intonaco e l’altro no… siete sicuri di potervene accorgere?

Ok, indubbiamente noi italiani siamo Un popolo di poeti di artisti di eroi di santi di pensatori di scienziati di navigatori di trasmigratori. E di architetti.
Ma perché mai, quando vi fa male un dente andate dal dentista e quando dovete ristrutturare casa volete fare da soli??????

Aiutateme a ddì So’ amareggiata

12 risposte »

  1. domanda personale: appartamento e a solo 6 anni di vita:
    – dall’esterno: l’intonaco perde pezzi, si staccano le rifiniture delle piastrelle
    – Il tetto perde acqua e si intravedono infiltrazioni all’interno casa vicino alle scatole elettriche….
    Bhè a chi devo chiedere aiuto????
    Se decidessi di andar via è invendibile

    Mi piace

    • Se vuoi semplicemente fare delle riparazioni, basta una brava impresa. Se invece vuoi capire quali siano le cause ed agire su di esse, allora gli architetti e/o i cugini ingegneri sono bravissimi in questo!!!

      Mi piace

      • Anche perché con solo 6 anni di vita, quelle cose mica devono accadere, no?
        Esiste una garanzia sulle opere (10 anni? sbaglio?) e la ditta che ha fatto i lavori dovrebbe intervenire senza pretendere un cent in cambio.

        E aggiungo: sull’architetto che decide dove deve stare il portacenere qualcuno ha scritto qualcosa, una volta… (ho un tarlo che mi dice Loos ma potrei sbagliarmi)

        Mi piace

        • Si, hai indovinato. Infatti era una citazione colta!!!! 😀
          Esiste la garanzia sulle opere. Nel caso di ristrutturazioni, è di due anni. I dieci anni sono previsti per gli interi edifici e per opere di una certa entità.
          Tu in quale caso rientri?

          Mi piace

          • Passati i 40 anni. Non sono coperta da alcuna garanzia, se ti riferivi a me! 😀

            Sulla citazione colta: Parole nel vuoto, sì? Devo riprenderlo, era troppo bello: se non sbaglio c’erano anche una gag sulla vestaglia e le pantofole da camera della signora e del signore e una ricetta a base di melanzane… 😉

            p.s.: citazione colta perfetta, Patrizia. Sono stanca anch’io di sentirmi dire che l’architetto serve solo per questioni di poco conto: non per altro (o meglio, anche per altro ma non solo) ma essere sopravissuti a 30 esami e più, aver studiato e continuare a farlo, ogni giorno, per non perdere l’aggiornamento, per essere contattati – con tanto di rispetto per la categoria – solo in caso di rifacimento degli arredi o della tappezzeria, scoccia un po’.

            Mi piace

  2. Non vorrei dire, ma la realtà è che la media degli architetti sotto un certo numero di anni di _esperienza sul campo_ di impianti non ne capiscono una mazza. E sono loro che devono collaborare con un ingegnere per la loro corretta realizzazione.

    Che poi ci siano ingegneri che si affidano al geometra (se va bene) della impresa di “impianti tecnologici” è soltanto un’altro dei drammi del mondo del lavoro dell’edilizia (e non) italiano …

    Niente di personale, eh … solo esperienze dirette in più di dieci anni…

    Mi piace

  3. Nelle tre piccole esperienze di proprietà ho sempre cercato suggerimenti da parte di professionisti in particolare per lavori importanti nella struttura dell’edificio,in due casi si è trattato di ristrutturazione,il terzo sul nuovo,mentre per quello che riguarda la personalizzazzione e la divisioni delle aree interne ho fatto di testa mia a volte anche errando.
    Sicuro sbaglierei anche la quarta se capitasse ma la soddisfazzione è più forte di me,comunque mi farei sempre suggerire
    dalla loro competenza.

    Buona serata

    Mi piace

Dai, dai... dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Patrizia Burato a Roma, RM, IT su Houzz

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Quanti siamo?

  • 348,426 coraggiosi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: