Vai al contenuto

Architè! …ma è Richard Meier!!!

Questo quanto esclamai qualche anno fa in via Frattina, qui a Roma.
Davanti a me c’era Il Mio Architetto Preferito.
In assoluto, senza se senza ma senza forse.

Richard Meier può rientrare di diritto tra quelli che oggi si definiscono Archistar (definizione curiosa, ma tant’è!).
E’ uno di quei Grandi che svolgono il loro lavoro senza cercare pubblicità o ribalta. Non ne ha bisogno.
A Roma abbiamo il Museo dell’Ara Pacis e la Chiesa del Giubileo. In Italia molte altre opere.
Se date un’occhiata al suo sito vi renderete conto di quanto ha realizzato in tutto il mondo.

Quando parlo di lui o visito una sua opera, io divento un’adolescente davanti al divo di turno.
Mi esalto, mi commuovo, corro, salto, indico… in un’apoteosi di gridolini di meraviglia.
Ho visto i suoi edifici a Barcellona, Parigi, Los Angeles, Roma. Ho studiato tutto ciò che ha pensato e progettato.
Mi sono innamorata di lui con l’Atheneum di New Harmony (Indiana) e non l’ho più lasciato.
La sua architettura fa parte di me, come architetto e come persona.
Ciò che più mi colpisce è che comprendo perfettamente il suo processo creativo. E’ come se fossi nella sua testa.
Cosa che non accade con progettisti del calibro di Zaha Hadid o Frank Gehry… loro non li capisco proprio!

Avrei dato qualsiasi cosa per lavorare con lui, nel suo studio di New York.
Ma ero fidanzata con il marito 1.0 ed ancora non ero in grado di capire cosa fosse veramente importante per me…

Ora lascio parlare le immagini, scattate di mio pugno (o dito!), del bellissimo Museo dell’Ara Pacis di Roma e del sublime Getty Center di Los Angeles.

White is the most wonderful color because within it you can see all the colors of the rainbow. The whiteness of white is never just white; it is almost always transformed by light and that which is changing; the sky, the clouds, the sun and the moon.
(Il bianco è il colore più bello, perché al suo interno si possono vedere tutti i colori dell’arcobaleno. Il candore del bianco non è mai solo bianco, ma è quasi sempre trasformato dalla luce e da ciò che sta cambiando, il cielo, le nuvole, il sole e la luna.)

8 risposte »

Dai, dai... dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Patrizia Burato a Roma, RM, IT su Houzz

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Sei curioso?

L'architettura a portata di mouse!

|architettura e formazione continua a portata di mouse|

Consigliato da Archidipity

|per non smettere mai di imparare|

Quanti siamo?

  • 339,287 coraggiosi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: