Vai al contenuto

Architè – DIA & C.

Dia, Scia, Cil, Pil, Cia, Mia, Cila, Gru….
Forza, chi trova le intruse???
Saranno sigle di organi di polizia o cosa?
La seconda. Sono proprio cose, oggetti non identificati.
E non mi sono neanche bevuta il cervello, ancora!!!

architetto, alvoro, disegni, workVabbeneeee. L’arcano lo scopro io.
Stò a parla’ de interventi edilizi, norme vigenti e procedure previste.
Questi sconosciuti.
😆 😆 😆

Si, a me ‘sta cosa me fa ammazza’ dalle risate.
| Non capisco perché, ma quando parlo di questi argomenti tecnici di architettura, mi esce il romano. Anzi si, lo so perché: perché er tecnico d’a amministrazione comunale romana, così te se rivolge! |
Insomma, stavo a ddì… Dai, faccio la seria… non so se ci riesco…
A me tutta la questione fa morire dalle risate.
Perché è meglio ridere che piangere, no?
Io non so come funzioni negli altri Comuni italiani, ma a Roma è una specie di buco nero.
Sai come ci entri, ma non sai come e dove ne esci.
Ho addirittura fatto un corso di aggiornamento sull’argomento per cercare di fare chiarezza nei miei pensieri.
A nulla è valso. Lo stesso avvocato, esperto del settore, docente del corso, era disperato.
Ma si, perchè Roma è divisa in Municipi, ed ogni Municipio ha deciso autonomamente come applicare le norme! Facile, no?
Chi ti chiede il DURC, obbligatorio per Legge, chi non te lo chiede (dicesi DURC il Documento Unico di Regolarità Contributiva: certificato unico che attesta la regolarità di un’impresa nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali).
Chi applica il Piano Casa in un modo, chi in un altro. Chi vuole la Cil, chi la Cila (e, no, non vi dico cosa sono!!!).
Chi la vuole cotta, chi la vuole cruda… E leveje e gambe, arimetteje e gambe, arileveje le gambe…………..
E’ tutto un po’ così, come in un film di Verdone.

Per poi non parlare del famosissssssssimo IX Dipartimento: un girone dantesco dove richiedere le autorizzazioni per opere, diciamo, più grandi (semplificando molto!).
Devi essere lì all’alba a prendere il famoso numeretto, per poi attendere almeno un paio d’ore di essere ricevuto, sperando di capitare con un tecnico competente. Altrimenti è stato tutto inutile.
Ah, hanno da poco introdotto la prenotazione via mail, peccato che non vi siano risposte o riscontri di conferma!
Ma questa è la strada ufficiale….
In realtà, si va, ci si mette in fila fuori dalla porta del tecnico migliore (per capirlo, basta vedere dove è la fila!), e, al primo momento di calma, ci si intrufola dicendo ‘Scusa, solo una domanda…’. Per poi uscirne dopo un’ora…

Ecco. Io confesso che, se posso evitare di fare pratiche urbanistiche, lo faccio. Io svicolo!
Credo che sarei disposta a pagare qualcuno l’intero ammontare della mia parcella pur di evitare tutto ciò.
Ma non me lo posso permettere. E quindi vado!

Anzi. Sto andando. Sarà Cil o Cila???

9 risposte »

Dai, dai... dimmi cosa ne pensi!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Patrizia Burato a Roma, RM, IT su Houzz

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Quanti siamo?

  • 360,337 coraggiosi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: